IMPLANTOLOGIA

Impianto dentale

L'impianto dentale è una radice artificiale (simile ad una vite) che viene innestata nell'osso del paziente, riuscendo a sostenere stabilmente una capsula singola, un ponte o a fungere da ancoraggio ad una dentiera.

COME AVVIENE L'INTERVENTO

L'impianto viene di norma inserito in anestesia locale o in pazienti più "odontofobici", ansiosi o negli interventi più lunghi in sedazione cosciente. L'impianto può essere inserito:

· Non tagliando la mucosa gengivale (Tecnica Flapless e di chirurgia guidata) limitando e annullando così dolori e gonfiori postoperatori, poiché viene tolta solo una piccola porzione di gengiva necessaria per l'inserimento dell'impianto.

· Tagliando la mucosa gengivale - Quando i limiti anatomici (osso e gengive) non permettono l'inserimento di un impianto in sicurezza.

TECNICHE CONSIGLIATE

INSERIMENTO DI N.6 IMPIANTI PER REALIZZARE UNA PROTESI MOBILE FISSA SU IMPIANTI

o un bloccaggio fisso ovvero 12 denti in lega porcellana (ovviamente questa procedura ha bisogno di uno studio pianificativo pre-intervento molto accurato).

MANTENIMENTO E IGIENE DEGLI IMPIANTI

Una corretta pulizia della bocca è essenziale per la buona riuscita di un trattamento implantare.

La causa più frequente di fallimento è l'infiammazione dei tessuti intorno all'impianto (per implantite), che può causare la perdita dell'impianto stesso. Sono necessari quindi controlli periodici dal dentista ed una scrupolosa igiene orale e professionale.

E' DOLOROSO POSIZIONARE UN IMPIANTO?

Spesso i pazienti a cui viene proposto di inserire un impianto con un intervento doi implantologia sono spaventati dal timore di sentire dolore, immaginando un procedimento complesso e traumatico con conseguenze importanti per il loro benessere. Questo timore è ampiamento non giustificato dato che la procedura di inserimento di un singolo impianto osteointegrabile, in una situazione di adeguata quantità e qualità di osso è una procedutra di routine che, in mani esperti, è rapida, non traumatica e assolutamente non dolorosa.

RAPIDA perchè per inserire un impianto, nelle condizioni ideali, sono necessari pochi minuti (anche se lo studio del caso e la preparazione del campo operatorio sono abbastanza elaborati),

NON TRAUMATICA perchè fare un forellino nell'osso e avvertirci dentro un impianto è una procedura meno invasiva della estrazione di un dente,

NON DOLOROSA perchè è sufficiente una semplice anestesia locale, per anestetizzare la gengiva ed effettuare l'intervento in maniera indolore.

Come ho già menzionato in precedenza, spesso non si ha bisogno neanche di togliere la mucosa gengivale migliorando e annullando ancor di più la sintomatologia dolorosa post-operatoria.

Successivamente all'intervento l'eventuale algia può essere tranquillamente tenuta sotto controllo con l'applicazione locale di ghiaccio.

 

Share by: